Quanto costa realizzare un sito con WordPress?

Perché, se tu usi WordPress che è uno strumento gratuito, io devo pagarti per realizzare un sito web?

Saper scegliere gli "strumenti del mestiere" può decidere la riuscita o meno di un progetto

Quante volte mi sono sentito fare questa domanda, e quante volte ai clienti ho dato la stessa risposta: “Quello che tu paghi non è WordPress, ma è la mia esperienza e professionalità, la mia profonda conoscenza dello strumento nell’ installarlo, configurarlo, e personalizzarlo in modo tale che TU (cliente) raggiunga il tuo obbiettivo.

Segui questo ragionamento, io non sono un sarto, io sono un Web Designer, un Web Developer orientato ai social network, ma non sono un sarto. Tu adesso mi dirai che c’entra, ma continua a seguirmi nel ragionamento, mettiamo il caso che hai la necessità di acquistare un bel vestito per una cerimonia, la prima cosa che fai è guardare le vetrine, per farti un’idea, poi cominci a guardare i prezzi, per capire quanto dovrai spendere, quindi ti crei un budget, per avere un limite di spesa; dopo, e solo dopo questa prima fase, cominci a girare per mercatini, negozi, centri commerciali, boutique. Mentre giri per questi negozi, trovi diverse soluzioni che in parte ti soddisfano, c’è la soluzione che ti sta comoda, ma non te la vedi bene addosso; poi trovi quella che ti piace, ma costa tanto; in un altro negozio trovi il commesso un po’ paraculo che ti vuole vendere assolutamente qualcosa; poi trovi quello che ti sta bene addosso, è economico, ma per starci dentro devi trattenere il fiato e non fare movimenti azzardati.

Un po’ scoraggiato da tutto questo, ti fai due conti, e vedi a cosa puoi rinunciare, ma un tuo conoscente ti consiglia di rivolgerti ad un sarto, che lo ha fatto anche lui, che non ha speso molto e che il vestito che gli ha fatto era comodissimo e bello da indossare; allora chiedi al tuo amico come contattare il sarto e fissi un appuntamento. Incontri il sarto e le prime due cose che ti chiede è: che budget hai e per che cerimonia vuoi l’abito. E tu pensi “cavoli, non gli ho detto ancora cosa voglio e già mi chiede soldi?” E il sarto precisa che ha bisogno di saperlo per decidere che tipo di stoffa e che modelli può o non può proporti. Ti fa vedere quindi i suoi lavori precedenti, i vestiti che ha realizzato, tu trovi quello che ti piace, vi mettete d’accordo sul modello, il sarto prende le misure, abbozza due conti e ti dice il costo del vestito.

Tu guardi la cifra ed esclami :”Tutti quei soldi per il vestito? Ehi guarda che devi solo cucire insieme pezzi di stoffa!”

Gli ultimi ritocchi sono sempre i più importanti

Il sarto ti guarda e ti risponde: Bhè, siamo nel budget che tu mi hai detto, e poi sì, hai ragione nel dire che devo solo cucire insieme pezzi di stoffa, ma prova a farlo tu, prova a prendere dei pezzi di stoffa e a trasformarli in un vestito per cerimonia. Semplicemente ti accorgerai che è un lavoro di precisione, professionalità, e pazienza; perché dopo aver confezionato l’abito, tu verrai a provarlo, e lì vedrai la differenza, perché avrai un abito da cerimonia, che ti è stato cucito addosso, non la replica di un vestito che sta bene a qualcun altro!

Ecco, io sono COME un sarto, che cuce addosso ai vostri obbiettivi progetti web in base alle vostre esigenze, utilizzando dei modelli, impiegando tempo nel capire quali sono gli obbiettivi del cliente, cercando di rientrare nel budget, apportando mille modifiche dell’ultimo momento al progetto iniziale perché non vanno bene. Ed è per questo che anche se uso uno strumento gratuito come WordPress, il mio lavoro è comunque da pagare; provate voi ad installare WordPress e a configurarne permessi, opzioni e quant’altro! 😉

Barcamp Cultura d’Impresa 2.0 – Il barcamp della CNA di Ravenna

Lo screenshoot del sito/blog del barcamp della CNA di Ravenna Cultura d'Im

Barcamp cultura d’Impresa 2.0 – CNA Ravenna.
Il 18 Aprile va in scena il primo barcamp in Italia dedicato alla Cultura d’Impresa 2.0 organizzato e ospitato dalla CNA di Ravenna.

Una conferenza in modalità Barcamp è, in realtà, una non conferenza i cui contenuti sono decisi dai partecipanti stessi, le uniche regole sono che gli interventi devono rispondere ad un tema principale e di non occupare più di cinque minuti per intervento.

In collaborazione con la G&M Network, ho realizzato questo sito/blog basato su CMS wordpress, per cui ho costruito un template ad hoc secondo gli obbiettivi del piano di comunicazione; scritto in html5 e con CSS3, sono stati sviluppati un paio di widget su misura e la pagina di iscrizione dei relatori.

Qui subito sotto il video di presentazione del barcamp; per tutte le altre info o per vedere il mio lavoro, vi rimando all’URL del Barcamp www.ravenna.cnabarcamp.it (qui lo humans.txt)

www.ravennafuturelessons.it – Ravenna Future Lessons 2011

screenshot-ravenna-future-lessons
Lo screenshoot del sito Ravenna Future Lessons

Da giovedì 20 a sabato 22 ottobre 2011 si tiene alla Casa Matha di Ravenna la seconda edizione di “Ravenna Future Lessons – Conferenze per i giovani che si confrontano con il futuro“, una manifestazione patrocinata dalla Provincia di Ravenna e dal Comune di Ravenna organizzata dallo Studio Giaccardi e Associati di Ravenna, in associazione con la Camera di Commercio di Ravenna, Confindustria Ravennae la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Tra i partner tecnici c’è anche la G&M Network Srl di cui faccio parte, e con la quale, per l’evento, ho sviluppato il progetto grafico e la sidebar di destra contenente i loghi delle collaborazioni e dei patrocini, e assemblato il tutto con il CMS WordPress. Mi sono occupato anche dell’installazione e configurazione dei plug-in per il SEO, per la geolocalizzazione (google Maps), le integrazioni con i Social (in particolare Twitter).

L’indirizzo del sito è www.ravennafuturelessons.it e qui il link per il file humans.txt

E’ online il restyling del sito www.iperbaricoravennablog.it

 

centro-iperbarico-ravenna-screenshot
La screenshoot del restyling del blog del Centro Iperbarico di Ravenna

Il Blog del Centro Iperbarico di Ravenna

E’ online il restyling del blog del Centro Iperbarico di Ravenna, ad un anno dalla sua messa on line, per conto della G&M Network srl ho disegnato e sviluppato questo template, pronto per essere montato su piattaforma WordPress, qui ho aggiornato anche il sistema di gestione dei contenuti, ho inserito la possibilità di iscriversi alla newsletter, una gestione migliore degli eventi legati al Centro Iperbarico di Ravenna, la possibilità di scrivere direttamente al Dott. Longobardi (Direttore Sanitario della struttura), ed una migliore fruizione dei contenuti. In un anno 70.000 visite, 142.000 pagine viste, 50.000 visitatori unici da 789 città.

L’indirizzo del sito è: www.iperbaricoravennablog.it, e questo invece è il file humans.txt del sito

www.reclam.ra.it – Il sito di Reclam Edizioni e Comunicazione

 

screenshoot-reclam-edizioni-e-comunicazione
Lo screenshoot del sito di Reclam

Reclam Edizioni e Comunicazione – spazi nuovi per il business

Questo sito è stato realizzato da me tramite G&M Network Srl per la agenzia Reclam, editore del freepress Ravenna e Dintorni,  il più qualificato e diffuso settimanale di informazione politica, economica e culturale della provincia di Ravenna. Il sito è stato sviluppato utilizzando WordPress, al quale ho realizzato e sviluppato un template sviluppato ad hoc su indicazioni del cliente anche per essere visibile su iPhone e iPad; inoltre ho configurato il sito per avere la possibilità di sfogliare i prodotti editoriali direttamente on line tramite il servizio di ISSUU. Per questo cliente mi sono occupato anche dell’aspetto tecnico del SEO che tutt’ora seguo.

A questo link potete vedere il file humans.txt del sito Reclam Edizioni e Comunicazione.

A questo invece l’articolo che G&M Network dedica al sito.