BuddyPress, il plugin che trasforma WordPress in un Social Network

La creazione di una community online rappresenta una sfida per ogni sviluppatore: bisogna difatti offrire numerosissime possibilità di interazione fra gli utenti, comprensive di quelle che oramai sono diventate “obbligatorie”, come ad esempio la gestione di messaggi privati fra gli utenti o la personalizzazione del proprio profilo.
Progettare e Sviluppare questa parte può risultare onerosa in termini di tempi, costi, entusiasmo e creatività, a svantaggio delle nuove funzionalità che gli utenti richiedono: non bisogna infatti dimenticare che il successo dei social network più famosi deriva da idee originali che hanno integrato i concetti di community, come ad esempio la bacheca su Facebook o il pinning di Pinterest.

In aiuto agli addetti ai lavori arriva BuddyPress, un ottimo plugin per WordPress, che permette l’integrazione delle principali funzioni di base di una community.

La domanda sorge spontanea: perchè WordPress? In risposta basta dare un’occhiata al numero di download: oltre 6 milioni; il CMS più famoso al mondo, grazie a temi e plugin, permette ormai di creare siti web completi, che vanno oltre al semplice blog. BuddyPress rappresenta la ciliegina sulla torta: utilizzando gli utenti di WordPress aggiunge tutte quelle funzioni che possono trasformare il semplice sito in portale.

Ma andiamo con ordine, analizzando le singole funzioni di BuddyPress e i relativi utilizzi principali:

Stream di Attività
Ogni utente che interagisce nella community lascia un segno: che sia un commento, un nuovo status oppure la modifica dell’immagine del profilo. Lo stream di attività è proprio questo, il meccanismo che ha rivoluzionato il concetto di community, e una delle maggiori novità introdotte da Facebook (il famoso “wall” o “bacheca”).
In BuddyPress lo stream può essere generale (homepage), personale (profilo) o di gruppo. Altre funzionalità interessanti sono la possibilità di commenti annidati, aggiunta ai preferiti, menzioni (tramite “at” @) su ogni singola attività. Inoltre è possibile rimanere aggiornati tramite l’integrazione con feed rss e notifiche via mail.

Gruppi di utenti
Altra peculiarità dei social network attuali è la presenza dei gruppi. InBuddypress possono essere impostati a pubblici, privati oppure nascosti, e sono personalizzabili mediante le proprie API.

Amici
Che community sarebbe senza amici virtuali? Buddypress ha pensato anche a questo. Esattamente come i principali social network offre la possibilità di aggiungere un utente come amico, oppure di seguire gli aggiornamenti di un utente, ricevendo le notifiche per ogni attività di quest’ultimo.

Multi-blog
Buddypress integra molto bene le funzioni di Worpdress, e in questo caso non si smentisce permettendo anche la creazione di un blog per ogni singolo utente.

Profili
Come in ogni community che si rispetti è possibile estendere i campi del proprio profilo, impostando inoltre un set di campi personalizzati obbligatori richiedibili al momento dell’iscrizione.

Messaggi privati
Questa funzionalità si commenta da sè, c’è solo  da specificare che è permesso anche l’invio di messaggi a più destinatari.

Forum di discussione
Utilizzando la piattaforma bbPress (in parte integrata nel plugin di Buddypress), possono essere facilmente creati forum di discussione per ogni singolo gruppo.

Inoltre è possibile interagire con il plugin esterno bbPress, per la gestione di forum utilizzando un diverso plugin; In questo modo:

  1. se il plugin bbPress è già installato, è possibile utilizzare come forum dei gruppi un’installazione di bbPress esistente, di fatto “importandola”.
  2. se il plugin bbPress non è installato è possibile, utilizzando una nuova installazione, creare un forum generico per tutti gli utenti del sito, indipendente dai gruppi .

Impostazioni
A completamento della panoramica sono previste anche le impostazioni dell’account, che riguardano, fra le altre personalizzazioni possibili, il cambio della password e le notifiche via mail.

Notifiche
Last but not least, Buddypress invia le notifiche all’utente, visualizzabili nella home dello stesso,proprio per non farsi mancare anche questa pietra miliare della user experience dei social network.

 

A questo punto sorge naturale il desiderio da “smanettone” su tutto ciò appena descritto… Perchè non provare? Vediamo come:

Installazione di Buddypress

Tutto ciò che vi occorre è installare il plugin BuddyPress, disponibile alla pagina ufficiale, oppure nelle versioni italiane.

Una volta installato il plugin, vi sarà probabilmente notificato che il tema in uso non è compatibile con BuddyPress. Per ovviare a questa lacuna occorre, almeno per la fase di test, attivare il tema di default nominato “BuddyPress Default “; in questo modo sarà possibile visualizzare le sezioni richieste e testare le funzionalità.

Et voilà! Ora è possibile provare BuddyPress nella sua interezza. Facile vero?

Dando una rapida occhiata al pannello di controllo, si evince come le impostazioni siano piuttosto semplici e poco numerose rispetto alle funzioni; in particolare si hanno:

  1. Scheda Ccomponenti”, che permette di attivare o disattivare il supporto delle principali funzionalità.
  2. Scheda “Pagine”, che permette di personalizzare le pagine di WordPress rispetto alle funzioni indicate (questa impostazione è utile solo nel caso dei temi personalizzati)
  3. Scheda “Impostazioni”, che contiene diverse altre impostazioni per attivazione di funzionalità rispetto agli utennti di WordPress
  4. Scheda “Forum”, che permette di impostare la creazione o la importazione dei Forum per gruppi o generici, come descritto precedentemente.

Il motivo per cui le impostazioni nella parte di amministrazione sono così poche segue dal fatto che l’utente con privilegi di amministratore deve modificare i componenti (forum, gruppi,ecc.) dal front-end.
Ad esempio (nell’impostazione predefinita) per la creazione di una discussione sul forum si usa l’indirizzo http://www.nomedelsito.it/forums/#new-topic, senza quindi passare dalla directory di amministrazione (wp-admin).
NB Lo stesso link è presente nella pagina dei forum con titolo “Nuova discussione”

Un difetto è che purtroppo il tema di default di BuddyPress è completo ma difficilmente personalizzabile. Per la creazione dei temi compatibili per BuddyPress vi rimando ad appuntamenti successivi 🙂

Conclusioni

Beh, che altro dire? Ah si. Meritevole di attenzione il fatto che, come per WordPress, è disponibile un codex, manuale online in aiuto agli sviluppatori.

Infine ricordo il fatto che il plugin è rigorosamente Open Source, sposando la filosofia del “codice aperto” adottata da Automattic.

La combinazione di questi 3 strumenti (WordPress+BuddyPress+bbPress) è di sicuro una semplice ed ottima base di partenza per color che vogliono sperimentare e addentrarsi nel mondo dei social e delle community online.

Buon divertimento!

 

 

12 risposte a “BuddyPress, il plugin che trasforma WordPress in un Social Network”

  1. Bel post complimenti. Ho testato buddypress più volte ma il fatto di non essere riuscito ad integrarlo alla perfezione con dei temi installati su alcuni miei siti mi ha fatto sempre desistere dall’approfondirlo.
    Aspetto più che volentieri i tuoi prossimi articoli su come creare temi compatibili.
    Grazie

  2. Salve, avrei una domanda da fare. Come posso capire se un tema supporta Buddypress? (senza installare buddypress per evitare di fare casini) Grazie in anticipo per l’aiuto.

    1. non mi arriva l’email di iscrizione per la conferma di iscrizione al tuo social network. Come hai fatto? non mi da alcuna funzionalità nelle pagine che crea buddypress, sono vuote.

  3. Buongiorno, vorrei creare un piccolo social network sulle attrazioni turistiche della mia zona, praticamente un Tripadvisor ma locale…cosa mi consigliate per avere a disposizione plugin per caricare foto e post lato utente e lato esercente oltre al rating ovviamente per il giudizio?
    Grazie
    Simone

    1. Buongiorno Simone,
      come plugin o estensioni ti consiglierei ovviamente Buddypress, ma, se devo esserti sincero, per progetti così complessi io ti consiglio di farti comunque assistere da un buon web developer che sappia intervenire sul codice in modo tale da poter tappare eventuali falle nei plugin o che ti scriva alcune righe di codice per costruirti ciò di cui hai bisogno.
      Un caro saluto,

      Vito.

  4. ciao, sto usando buddypress dove ho anche installato il plugin easy album per permettere agli utenti di crearsi una galleria di immagini ma il problema è che questo plugin non è disponibile per la versione attuale di di Wp. Si può usare una versione vecchia di wordpress oppure ci sono problemi.
    grazie

    1. Ciao Eolo, in genere è meglio utilizzare le ultime versioni rilasciate per una questione di sicurezza. Se tu utilizzi una versione non aggiornata di WordPress o di un suo plugin puoi esporre il server del tuo hosting a serie minacce di sicurezza. Se accetti un consiglio, ti suggerisco di cercare un’altro plugin che faccia la stessa cosa di Easy Album.
      Grazie a te di avermi scritto!

    1. Ciao, onestamente non ne ero a conoscenza, così su due piedi l’unica ipotesi che posso azzardare e che ci potrebbe essere un conflitto con qualche altro plugin o addirittura con il tema; per una risposta più sicura c’e ovviamente bisogno di una analisi molto più approfondita, prendendo in esame anche il tema che si sta utilizzando e verificando le compatibilità di versione tra i vari componenti.
      Un caro saluto,

      Vito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *