Supereroe del web? No grazie! (Siamo tutti qualcosa, ma qualcuno lo è di più!)

Are You Fucking kidding me?

E’ da qualche tempo che sento in giro lo slogan “DIVENTA SUPEREROE DEL WEB IN 1 GIORNO!”, ed ogni volta che lo sento mi viene un prurito di quelli che non si può immaginare. Io sono un Web Developer, da più di due anni lavoro anche con WordPress: lo smonto e lo rimonto, e lo modifico e lo rimodulo; ma solo una settimana fa mi sono permesso di aggiungere alla mia qualifica di WEB DEVELOPER anche quella di WORDPRESS DEVELOPER, ma ripeto, sono DUE ANNI che lavoro anche con WordPress. Ma dov’ero rimasto? Ah si, al SUPEREROE DEL WEB.

Oggi mi sono deciso a fare qualche ricerca più approfondita per capire cosa arazzo terrazzo palazzo è questa fantasmagorica offerta che trasformerebbe il Peter Parker di turno, in un supereroe del web. Radiazioni? No. Qualche medicina miracolosa? No. Pillola blu o pillola rossa? No (forse chi lo ha ideato, invece, si e tante). Raggi gamma? No. Niente di tutto questo, ma lo strumento che ci permetterà di diventare tutti dei supereroi del web è una serie di video… Si, una serie di video… come si usava negli anni 80 quando per imparare l’inglese lo si faceva con le audiocassette, o negli anni 90 quando per imparare l’algebra lo facevi con le videocassette, o come i primi anni del nuovo millennio dove per imparare la cosa del momento si usavano i DVD.

Nell’annuncio in questione, c’è anche un video-spot di presentazione del corso dove l’ideatore di questa strepitosissima offerta, dice di non essere  un esperto di web marketing ma di essere un imprenditore, e che nell’ultimo periodo ha parlato e fatto molti corsi di web marketing (WTF?!?! – Riflessione spontanea 1: se non sei un esperto di web marketing per quale assurda motivazione fai corsi, webinair e altri eventi sul web marketing? Riflessione sponatea 2: se sei un imprenditore, e non sei un esperto di web marketing, quanto pensi che ci metto a pensare che mi vuoi solo ciulare 497$?); ma il simpatico speaker continua dicendo che il web marketing non è qualcosa di difficile, e che [cito testualmente] chiunque può diventare un esperto di web marketing, basta che abbia quelle quattro regole in testa, un giusto metodo, un giusto approccio, un giusto framework, una giusta modalità di attività che fa una dopo l’altra e abbia le idee chiare su quello che deve andare a fare [fine citazione testuale], e lui ci viene incontro per spiegarci tutto questo ambaradam di roba, che lui ha imparato in 12 e-dico-DODICI anni di web marketing e di 15 e-dico-QUINDICI anni di internet, in appena una settimana di tempo, seguendo semplicemente il suo corso che possiamo acquistare alla modica cifra di 497$.

Esticazzi!!?!? Non ce li vogliamo mettere?

Chiunque può essere qualsiasi cosa, e su questo non discuto, ma qualcuno lo è di più! Per due unici e giganteschi motivi: PASSIONE ed ESPERIENZA.

Chiunque con una Reflex in mano, sa fare delle belle foto, ma solo chi la fotografia c’è l’ha nel sangue ti sa cogliere in uno scatto quell’attimo particolare ed è capace di farti rivivere l’emozione che quel momento ti ha fatto provare. Solo chi dopo anni di scatti che durano un attimo, sai riconoscere al volo quello migliore, quello più bello.
Chiunque può innaffiare due gerani  e dire di essere un giardiniere, ma solo chi ha davvero il pollice verde sa far rifiorire una pianta dopo un gelido inverno, e solo dopo anni di esperienza, sa quale concime e in che dose serve per far diventare rigogliosa una pianta.

Chiunque può muoversi a ritmo è dire di essere un ballerino, ma la differenza fra questo

e questo

è proprio la passione e l’esperienza!

A proposito, io non mi occupo di web marketing, qui ho fatto un’eccezione, ma sappiate che sbavo su ogni nuova tecnologia server, dedico il mio tempo libero ad ogni nuovo linguaggio e tecnica di programmazione; sono un web developer, e fidatevi, lo faccio da 8 bellissimi anni con tutta la passione che ho in corpo!

2 comments on “Supereroe del web? No grazie! (Siamo tutti qualcosa, ma qualcuno lo è di più!)

  1. Andrea Barghigiani on

    Capitavo qua per caso e mi ha attirato il titolo di questo articolo. Anche io sono contrario, molto contrario, alle strategie “segui questi passi e sarai ricco”, l’america insegna, semplicemente non funzionano!

    La prima cosa da fare per smascherare questa gente ci viene fornita sul piatto d’argento, sono presenti sui social? Sopratutto LinkedIn? Cosa facevano 5 anni fa, e l’anno scorso?

    Cmq vorrei spezzare una lancia a favore dei video, se fatti bene, ritengo che siano un ottimo strumento per divulgare la formazione; sopratutto oggi che vengono visualizzati in un desktop. In questo contesto puoi scrivere/esercitarti/fare ricerche e un centinaio di altre cose; attività molto più interattiva rispetto a quella di solo qualche anno fa.

    Ottimo sfogo comunque.

    Rispondi
  2. Antonio Mancuso on

    Ho letto il tuo articolo, e mi è piaciuto assai!

    Il problema, che questa gente, truffaldina, trova sempre il “pollo/ingenuo” che ci casca … ora come ora, con la crisi, vedo molta gente che si butta online con un blog per fare un po di soldi, oppure persone che vedendo pewdiepie su youtube e vedendo i “guadagni” su socialblade.com si montano la testa e fanno video ….

    E’ normale che poi molta gente ci caschi … diciamo come i tanti finti maghi o fattucchiere che per rimuovere un presunto “tumore” chiedono soldi …

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *